Oggi siamo in compagnia del dottore Andrea Calimeri, vediamo che opinione ha della tavola propriocettiva Bobo Pro e delle sue diverse applicazioni.

Buongiorno Andrea e complimenti per il tuo nuovo Centro di Fisioterapia a Messina, un progetto nato dalla collaborazione con il Team Fisiopalestre di Fisiotools. Al suo interno, abbiamo deciso di dedicare un’area per la valutazione e in una parete, con TV a muro, abbiamo installato la Bobo Pro, come ti stai trovando?

Buongiorno a voi, il dispositivo Bobo Pro è stato una bella scoperta per me, ma soprattutto, per i miei pazienti da cui ho ricevuto una compliance sempre positiva. Nel mio centro tratto prevalentemente atleti agonisti e uno strumento come Bobo è ideale per lavorare sulle problematiche dell’arto inferiore. All’interno di un percorso riabilitativo o di allenamento inizio sempre con una prima fase di valutazione (che confronto nel tempo con i risultati ottenuti, in modo da avere un riscontro effettivo sui miglioramenti), successivamente creo dei programmi di lavoro personalizzati che adatto al paziente/atleta (aumentando sempre difficoltà e durata degli esercizi) e concludo con i games, che sono gratuiti e all’interno dell’App, che coinvolgono e mi permettono di ricevere dal paziente una continua risposta dall’inizio del lavoro, fine a fine seduta.
Utilizzando Bobo Pro posso dire che grazie alla raccolta dati e al continuo riscontro che posso far vedere ai pazienti/atleti il rientro all’attività agonistica o alla vita di tutti i giorni è nettamente diminuito. È un dispositivo che consiglio a tutti i centri di fisioterapia.

Vuoi saperne di più su questo prodotto?